Composizione

Scheda Tecnica

Autore: Italo Valenti
Anno: 1950
Misure: 80 x 100 cm
Tipologia: dipinto
Materiale: olio su tela
Provenienza: Opera donata dal Premio Nazionale Arti Visive Città di Gallarate nel 1950


Codice di inventario:
010

Composizione

Italo Valenti

Composizione è un’opera di transizione tra il periodo di Corrente e quello dedicato a una pittura decisamente astratta a cui l’artista approda tra la fine degli anni cinquanta e primi anni sessanta, quando da Milano si trasferisce definitivamente in Svizzera, dapprima a Locarno e poi a Ascona dove rimarrà fino alla morte.
In Composizione, l’artista dipinge uno scorcio di città moderna costruendola su tre ipotetici piani prospettici. In primo piano si staglia, imponente, un traliccio della corrente elettrica mentre, subito dietro, su una strada giallo-ocra dalla consistenza quasi fluida, viaggiano sospesi trenini e piccoli camion colorati. Sullo sfondo, si manifestano i profili delle fabbriche che si relazionano con tre grandi masse grigio-azzurre che compaiono in cielo e che lasciano all’osservatore il dubbio circa la loro essenza di nuvola o di fumo.
Composizione, dipinta da Valenti con straordinaria freschezza, vivacità, spontaneità e poesia, restituisce la caratteristica tipica di tutte le opere dell’artista milanese: la sua capacità nel rappresentare sulla tela un universo inedito e collocato in un mondo inconscio, capace di sostituire quello più domestico e abituale.
Le dense pennellate a olio e i colori netti danno quindi vita alle forme di quello che è stato definito dai critici “Primitivismo fantastico”. Le locomotive, con le loro nuvolette e i camion, diventano una sorta d’oggetto-giocattolo, protagonisti di questo mondo onirico e infantile: tutta la periferia milanese viene quindi calata all’interno di questa visione fiabesca, in una dimensione sospesa tra il reale e la sua trasfigurazione fantastica.
Composizione nel 1950 partecipa alla Prima Edizione del Premio Nazionale di Pittura Città di Gallarate.
(MM)


Autore, Titolo, 1158