Workshop

Workshop
Federico Maddalozzo
23/11/2009-28/11/2009
Workshop con Federico Maddalozzo a cura del Dipartimento Educativo della GAM Domenica 29 novembre alla GAM di Gallarate è possibile visitare l’intervento realizzato durante il workshop di Federico Maddalozzo. Il progetto, curato dal dipartimento Educativo della GAM, è dedicato a un gruppo di studenti dell’ITC Tosi di Busto Arsizio (III BL) selezionati all’interno dell’iniziativa “Learning Week” che si è svolta dal 23 al 28 novembre. “Learning Week” è il nome di una serie di percorsi formativi, promossi dalla Regione Lombardia, che pongono lo studente al centro di un cammino di apprendimento e scoperta: veri e propri corsi intensivi, dedicati a uno o più ambiti culturali e disciplinari, concentrati in un periodo di tempo breve. Il progetto integra didattica, multidisciplinarietà ed esperienza diretta per permettere agli studenti di entrare nel cuore di una disciplina attraverso la pratica concreta e l’esperienza del lavoro di gruppo. In questo ambito l’ITC Tosi di Busto Arsizio, la Fondazione Enaip Lombardia e la Civica Galleria d’Arte Moderna di Gallarate hanno proposto una settimana di lavoro intorno alla teoria e la pratica artistica contemporanea, basata su un rapporto diretto con l’arte. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Lombardia attraverso il Consorzio Entertraining organismo intermediario della Regione per la gestione di tutte le attività Learning Week. Il workshop comprende aspetti di teoria e di pratica, entrambi incentrati sulla discussione partecipata da parte degli studenti intorno alle tematiche più vive e sentite del nostro tempo. Ad una prima fase teorica e di esercitazione condotta dal personale scientifico del Dipartimento Educativo della GAM si aggiunge infatti una parte pratica, condotta da Federico Maddalozzo, utile ad addentrarsi progressivamente nei differenti strati della creazione. I ragazzi hanno lavorato così a un tema e un progetto comuni, a stretto contatto con l’artista, approfondendo un metodo e una poetica specifica e, contemporaneamente, lavorando sulle proprie qualità espressive. Gli esiti del workshop, visibili al pubblico nella giornata di Domenica durante gli orari di apertura della GAM, sono delle istallazioni costituite da giornali e astine in legno, in cui le pagine piegate occultano o offrono alla visione particolari scorci mentre i legni creano i rimandi, i sostegni, gli incroci di senso tra le immagini. Il concetto generale del lavoro, che è stato anche il tema sotteso a tutto il workshop, è l’esercizio di una visone critica e articolata, mai stagnante o stereotipata, mai finita, sempre curiosa e capace di rimandi, pronta a codificare gli impedimenti come condizioni e le condizioni come risorse. Federico Maddalozzo, nato a San Vito al Tagliamento nel 1978, vie e lavora a Berlino. Tra le mostre personali ricordiamo Federico Maddalozzo, Galleria Artericambi, Verona 2009; Zu Vermeiten, Projektraum Madonna #Fust, Bern, 2008; DeathLine, Piacentia Arte, Piacenza, 2007; Lavori in Corso, GCAC, Monfalcone, 2004. Tra le mostre collettive più recenti: New Italian Epic, Brown Project Space, Milano 2009; Softcell, GCAC, Monfalcone 2008; Il rimedio perfetto, Galleria Riccardo Crespi, Milano, 2008; Fenstersprung, Progr, Zentrum fur Kulturproduktion, Bern, 2008. Tra i premi Manifesto, Villa Manin Centro per l’Arte Contemporanea, Passariano, 2009; Advanced Couse in Visual Arts, Fondazione Antonio Ratti, Como, 2004. E’ vincitore, per il 2010, dell’ International Studio & Curatorial Program (ISCP), New York.

Foto

23/11/2009