Giorgio Galli. Storia d'Italia tra imprevisto e previsioni. Dal Risorgimento alla crisi europea (1815-2015)



Giorgio Galli (Milano 1928) è uno dei più significativi esponenti della politologia italiana contemporanea.
Dalla “anomalia italiana” negli anni della prima Repubblica ("Il bipartitismo imperfetto. Comunisti e Democristiani in Italia", 1966) al peso esercitato dall’esoterismo nella teoria e nella prassi politica ("Hitler e il nazismo magico", 1989, "La politica e i maghi. Da Richelieu a Clinton" 1995) egli ha infatti toccato tutte le questioni più vive e più vitali di questa disciplina.
Storia d'Italia tra imprevisto e previsioni. "Dal Risorgimento alla crisi europea" (1815-2015) (Mimesis, 2014) rappresenta un’efficace sintesi di tutto il suo percorso teorico.

Giovedì 16 Ottobre alle ore 18.00
La conferenza, a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti,è inserita all'interno del programma di Duemilalibri.