I Beatles e l'arte

Conferenza con immagini di Marco Tamborini
Interventi e apporti musicali di Marco Zappa & Ilir Kryekurti

MA*GA – Gallarate – 6 dicembre 2014, ore 21
FAI Fondo Italiano per l'Ambiente – Delegazione del Seprio


Attraverso un itinerario artistico-musicale tra Liverpool, Londra e New York si scopriranno i rapporti tra la musica dei Beatles e l'arte espressiva degli anni Sessanta. John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Ringo Starr e gli intramontabili "Fab Four" hanno rivoluzionato negli anni Sessanta i moduli della musica popolare e sono stati loro stessi con le loro canzoni la testimonianza viva e diretta dei fermenti e dell'evoluzione della società giovanile di quei tempi. Questa nuova musicalità si è mossa in concomitanza e in stretto legame con le espressioni artistiche visive dell'epoca, grazie alle frequentazioni e ai vincoli di amicizia che i Beatles coltivarono con alcuni protagonisti della Pop Art inglese e statunitense. I rapporti e le connessioni artistiche saranno illustrati da Marco Tamborini, storico, conoscitore d'arte ma anche grande estimatore della musica pop dei Beatles. A corroborare queste "connections" saranno d'ausilio gli intermezzi musicali di Marco Zappa e di Ilir Kryekurti, raffinati musicisti della vicina Svizzera, che riproporranno i migliori pezzi dei Beatles, reinterpetrandoli con affascinanti arrangiamenti senza nulla togliere tuttavia all'essenza degli originali. L'esecuzione di alcuni classici di Lennon e McCartney metterà in evidenza come le loro canzoni siano spesso erano equiparabili a "opere d'arte visiva", nelle quali note e ritmi musicali possono diventare colori, segni e immagini di un quadro o di una installazione della Pop Art.