Riflessione e ridefinizione della pittura astratta

XVIII edizione 1995 premio nazionale arti visive città di Gallarate


19 November  -  5 January 1995

Il Premio del 1995 è interamente dedicato ad una “Riflessione e ridefinizione della pittura astratta”. La domanda sottesa a questa edizione del Premio è quella di capire, dopo le profonde risemantizzazioni, che la cultura visiva degli ultimi trent’anni ha portato con sé, quale possa essere l’eredità che un ambito tradizionale della contemporaneità, come l’astrattismo, abbia lasciato nel presente. Questa edizione permette così di sviluppare una riflessione su alcuni movimenti quali la Pittura Analitica, con l’acquisizione di opere di Giorgio Griffa o Claudio Verna, o del Gruppo di San Lorenzo (Marco Tirelli, Gianni Dessì), e documenta posizioni a carattere installativo che incontrano solo trasversalmente la pittura, come nel caso di Alberto Garutti. (AC)
I PROTAGONISTI
Senza graduatoria di merito
Commissione inviti e acquisti: Giovanni Maria Accame, Vittorio Fagone, Roberto Lambarelli, Demetrio Paparoni, Paolo Fossati, Silvio Zanella, Gabriella Marelli Locarno
Segretari e organizzatori: Emma Zanella e Silvio Zanella
Opere acquistate: Rodolfo Aricò, Renata Boero, Giorgio Griffa, Claudio Olivieri, Pino Pinelli, Vincenzo Satta, Claudio Verna, Luigi Carboni, Gianni Dessì, Pietro Fortuna, Alberto Garutti, Graziano Negri, Nunzio, Marco Tirelli, Paolo Canevari, Marco Colazzo, Stefano Loira, Massimo Orsi, Stefano Peroli, Paola Pezzi
Opere donate alla Galleria dagli artisti: C. Berlingeri, M. Mustica.
Opere donate alla Galleria dalla Galleria il Chiostro di Saronno: P. A. Verna
Opere donate dalla Sig.ra L. Baratelli in memoria del marito L. Giardini (tra i fondatori del Premio): M. Arcangeli, P. Iacchetti
Opera donata dal Lions Club Gallarate Host unitamente al Lions Club Seprio: C. Ciussi