Giancarlo Sangregorio

Mostra Antologica 1943-1987


10 April  -  7 May 1988

Giancarlo Sangregorio è una figura di spicco nel panorama scultoreo della seconda metà del nostro Novecento.
Dal 1950 al 1958 soggiorna sovente in Versilia: lavora il marmo delle Apuane e modella figure e ceramiche nelle fornaci di Viareggio. Intraprende lunghi viaggi all’estero, in particolare a Parigi, dove ha uno studio. Intensifica i viaggi di formazione e i contatti con artisti e gallerie in diverse nazioni, segue con interesse le proposte dell’arte informale, ma non è collocabile nel clima del momento e si distingue dagli artisti cresciuti con lui non accettando mai regole e mode solo per assecondare le aspettative della critica.
In tutto il suo percorso Sangregorio continua a dare prova di una rinnovata visione del lavoro scultoreo, sempre e comunque all’insegna di una caratteristica coerenza di fondo.
Sangregorio ha sempre voluto esprimere con le sue scelte, la verità, l’autenticità della sua ispirazione, nel vasto arco di tempo che ha per simbolo le materie antiche, al servizio di un’esperienza moderna.